medeaDipingere con l’aerografo non è così semplice, ci vuole molta pratica, e la tecnica giusta, che si ottiene col tempo e molte prove, prima di cimentarsi o acquistare un aerografo come si deve, è meglio fare un pò di pratica con quelli super economici, in questo modo potrete verificare se è un tipo di colorazione che vi piace ed appassiona.

Per prima cosa, bisogna acquistare i colori giusti, qualsiasi aerografo abbiate ci vogliono dei colori appositi, anche se in certi casi si possono utilizzare, nel caso dei colori acrilici, comuni colori a patto che siano molto fini a livello di pigmenti, attenzione, molto liquidi non significa che siano a pigmenti fini, come alcuni dicono.

A parte i colori comuni, dicevo appunto che ci vogliono colori specifici, questo implica un costo più elevato a flacone, che può essere di varie misure, di solito i colori in flaconi più grandi e con molti millilitri, sono quelli che fanno risparmiare nel tempo, tutti questi colori comunque vanno diluiti con il prodotto specifico, che la casa produttrice del colore stesso consiglia, il diluente è meglio acquistarlo della stessa casa, per via dei componenti usati per crearlo, si misceleranno tranquillamente con i colori scelti, quindi meno problemi.

In commercio esistono anche colori pronti all’uso, molto comodi, si agitano bene, e si riempie l’aerografo direttamente dal flacone, meno sprechi di tempo e di prodotto, questi però costano di più solitamente, vige la regola anche quì, a flacone più grande si risparmia comunque.

I colori che posso consigliare, che uso tutt’ora con risultati ottimi, sono i Com-Art Medea, sono pronti all’uso e molto precisi, pigmenti finissimi ed essicazione quasi istantanea, questo permette una variazione di colori, anche sovrapposti, più veloce e senza rischi di miscelazione strana.

Per farvi un’idea, a questo link li trovate in confezione da 10 flaconi, 10 colori basilari ad un’ottimo prezzo.

Pin It